Altro stop, precauzionale, spero veloce

Niente da fare, ripartire come si deve ancora non é cosa. É da qualche giorno, forse una settimana che ho un fastidietto che rompe. Immagino sia una leggera infiammazione alle vie respiratorie, infatti quando faccio respiri molto profondi sento un leggero sibilo. Lo so, bisognerebbe farsi vedere subito, ma pensavo fosse un pó di raffreddore, da smaltire in 2-3 giorni, poi ne sono passati altri 2-3 et voilá! La dottoressa é in ferie, ma lunedí rientra, posso attendere, ma nel frattempo faccio un piccolo stop. E spero che sia la volta buona, per poi partire a dovere per ritrovare una forma degna di questa nota. Sicuramente lascieró perdere con l’idea di fare un mezzo Ironman a settembre, troppe poche pedalate e poi questo stop, a cui seguirá un’uscita Dublinese di 2 settimane (dove spero di correre ma non potró pedalare).
Fortunatamente piani a corto raggio non ne avevo, per la maratona di Dublino sono ancora in tempo, mentre quella di Monaco mi sa che salta, ma ci saranno anche la 10k e la Mezza, qualche cosa correró!

update: non ho aspettato il rientro della dottoressa, sono andato da un’altro. A quanto pare ho una infezione virale non grave ai polmoni e qualche batterio bastardo in gola. Tre giorni di antibiotico, qualche antibatterico e una settimana senza sudare, dovrebbero bastare. La sfrutteró come “scusa” per ripartire al meglio fra 7 giorni.

Visto che stó a forma zero, mi riascolto una bella canzone, che mi ha giá dato una mano a scalare l’ultima salita della Maratona di Connemara, un pó di pazienza e la forma tornerá