Documentario della BBC: “L’eredità del fascismo”

Visto che la RAI ha comprato da tempo questo documentario e non lo ha mai mandato in onda, lo si puó guardare tramite gli ampi stralci mandati in onda da La7 nel 2004. Visto che il tempo stá annacquando i lati peggiori del fascismo, é il caso di fare sempre circolare questi video. É scandaloso come l’Italia non abbia fatto nessun processo simile a quello cui la Germania si é sottoposta, di lettura super critica di ció di cui ci si é resi attori o testimoni passivi. Questa secondo me é la ragione per cui la gente si proclama ancora fascista, nella maggior parte dei casi perché non ha nemmeno idea di cosa sia stato il fascismo.

Una piccola presentazione dei video: Fascist Legacy (“L’eredità del fascismo”) è un documentario della BBC sui crimini di guerra commessi dagli italiani durante la Seconda Guerra Mondiale. La RAI acquistò una copia del programma, che però non fu mai mostrato al pubblico. La7 ne ha trasmesso ampi stralci nel 2004. Il documentario, diretto da Ken Kirby, ricostruisce le terribili vicende che accaddero nel corso della guerra di conquista coloniale in Etiopia – e negli anni successivi – e delle ancora più terribili vicende durante l’occupazione nazifascista della Jugoslavia tra gli anni 1941 e 1943. Particolarmente crudele la repressione delle milizie fasciste italiane nella guerriglia antipartigiana in Montenegro ed in altre regioni dei Balcani. Tali azioni vengono mostrate con ottima, ed esclusiva, documentazione filmata di repertorio e con testimonianze registrate sui luoghi storici nella I puntata del film. Il documentario mostra anche i crimini fascisti in Libia e in Etiopia. Nella II puntata il documentario cerca di spiegare le ragioni per le quali i responsabili militari e politici fascisti -colpevoli dei crimini- non sono stati condannati ai sensi del codice del Tribunale Militare Internazionale di Norimberga, per crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Conduttore del film è lo storico americano Michael Palumbo, autore del libro “L’olocausto rimosso”, edito -in Italia- da Rizzoli. Nel film vengono intervistati -fra gli altri- gli storici italiani Angelo Del Boca, Giorgio Rochat, Claudio Pavone e lo storico inglese David Ellwood.

Parte 1

Parte 2

Parte 3

Parte 4

Parte 5