Allenamento: doppio anzichè lunghissimo pre-Belfast (-2)

Nuovamente mi trovo a preferire un allenamento che non sia il lunghissimo veloce (>32km, max +7% sul ritmo gara), e la scelta è nuovamente su di un doppio sera mattino. Sono a -2 settimane dalla maratona, non smaltirei un lunghissimo cosi tosto, e soprattutto non avrei potuto farlo prima, visto che la maratona precedente è stata 3 settimane fà. Infatti è da 10 giorni che mi alleno con la giusta velocità e qualità. Quindi, nuovamente il sera-mattino, facendo una cena leggera per partire alla mattina senza il pieno di energie (prendendo consiglio da Speciani). L’ultimo lunghissimo pre-maratona, l’ho fatto diventare un doppio, ma nella stessa giornata. Non posso sapere gli effetti di quell’allenamento sulla Maratona, ma visto che è andata benissimo, in generale non posso che pensare che non abbia fatto male. Sicuramente avere fatto un 20+24 anzichè un 36 non mi ha tolto la possibilità di finire la maratona spingendo fino in fondo. Credo quindi che con la maratona precedente che darà il suo contributo di forma e questo doppio, Belfast dovrebbe venire fuori bene, sorprese a parte.

Per quanto riguarda i ritmi tendo a pensare che la prima uscita sia meno importante, mentre il ritmo della seconda debba essere non troppo più lento della maratona in preparazione. Belfast rispetto a Connemara sarà piatta, c’è solo una ascesa subito prima della metà gara, roba da non più di +100mt, non un cavalcavia ma non una montagna. Se tengo a bada il peso, credo che sia sensato sperare di correre in 2h45′ (2h44’59″ ovviamente), per cui stasera uscita tranquilla sui 4’15″/km (20-24km) mentre domattina partenza sui 4’15″/km ma sarebbe un buon allenamento mettendoci dentro gli ultimi 15km a 4′-4’05″/km (in totale 20-22km). Vedremo che combino, comunque domattina c’è la maratona di Londra, quindi un bel passo mi serve per rientrare in tempo per vedere il grande Stefano all’opera (e anche tutti gli altri, si intende). Mi sarebbe piaciuto essere là, ma spero di avere tempo nel 2008!!!

update: Uscita al sabato sera, 23-23.5km, partenza cauta poi ritmo costante, tenendo i battiti sui 135 di media. Il ritmo è stato sui 4’10″-4’15″ (i battiti regolari paiono testimoniare che la forma è ok, e non c’è fiacchezza rilevante). Come solito per questo allenamento, cena leggera (comunque doppio piatti di insalata mista, se non mangio un minimo decente dopo 23km non riesco ad addormentarmi, e non è proprio il caso di dormire male per cercare di mangiare troppo leggero). Sveglia abbastanza presto (vorrei rientrare in tempo per guardarmi la seconda parte della maratona di Londra, mannaggia, Baldini si è ritirato al km28 dopo avere avuto crampi), moca, acqua e via verso nuovi orizzonti :) Giro sul mare, 22km in 1h31′. La media totale è di 4’08″, ma visti i primi 6-7km di riscaldamento, gli ultimi 15km li ho fatto come avrei voluto, sui 4’00″-4’05″/km. Battiti sotto controllo, dopo il riscaldamento variavano a seconda del vento contro o a favore dai 138 ai 145! Ottimo allenamento, spero che il precedente allenamento doppio stia alla maratona di Connemara, come questo a quella di Belfast (eheh)!

route_merrion_phoenix_23k.jpg
(Sabato, Phoenix Park. Ho fatto in tempo a salvare l’immagine ma non a salvare il percorso, perchè è esploso gmap-pedometer)