Estate, tendini d’achille e triathlon

Di settimana interlocutoria in settimana interlocutoria, é passato un mese dal Passatore. Invece di ripartire ho fatto un’altra settimana molto easy, 30km in 3 uscite. L’allungamento della mia permanenza a Londra da 3 notti ad una settimana ha cambiato il programma, ma niente di grave. Inoltre é da un paio di settimane che sento i tendini d’achille un pó rigidi. Niente di clamoroso, ma non ho capito se é un piccolo postumo post-passatore, oppure se é anche a causa di qualche piccola uscita veloce che ho iniziato a fare. Niente di grave, stá giá rientrando, questa sensazione. Inoltre il tendine d’achille destro, come sempre quando non faccio degli esercizi di ponteziamento giornalieri, si é fatto sentire. Da 2 giorni ho quindi riiniziato a fare questo semplice esercizio, entro 5-6 giorni arriveranno subito i benefici ed i dolorini al tendine in corsa spariranno come sempre.
Buona news di rientro da Londra, l’estate é iniziata anche a Monaco, quindi posso finalmente contare sulla piscina da 50 metri all’aperto, a 300 metri da casa, ed anche nel poter fare qualche bel giro in bici, magari da associare ad una corsetta su di un bel sentiero collinare a 13-14km da casa. Insomma, oltre ai piani autunnali che riiniziamo ora, devo soprattutto riiniziare a fare attivitá fisica quotidianamente, cosa che da velocemente dei benefici marcati.
E per ripartire di slancio serve una bella musichetta di fondo, e questa mi da parecchi voglia di stare all’aria aperta, magari piú in moto che a piedi o in bici, ma la facciamo andare bene comunque