Maratona di Monaco ed i prossimi mesi

Dopo l’inattesa ma benvenuta partecipazione alla maratona di Monaco, é arrivato l’inverno, mercoledí scorso 25 gradi, sabato 18, domenica 14, ieri sera e stamattina … NEVE e 2 gradi all’ora di pranzo, in pratica la massima giornaliera. Lo prendo come buon auspicio per New York, dove solitamente é freddo, cosi potró fare 2 settimane di allenamenti al fresco. Il lunghissimo/maratona é andato bene e le gambe sono in buone condizioni, riposo lunedí, 7km circa ieri senza indolenzimenti rilevanti, oggi magari provo a fare un piccolo fartlek, giusto per sentire che effetto fa un filo di ritmo. Vista la forma inattesa, e il non avere avuto problemi con il problema di aprile, durante la corsa di domenica, la voglia di pianificare aumenta. Devo comunque avere ancora pazienza, le ultime 8 settimane, con 80km di media a settimana hanno portato una base migliore di quel che potevo pensare. Certo le 8 settimane ancora precedenti, nonostante i soli 37km di media settimanale, le avevo farcite con bici e nuoto. Sono state quindi 16 settimane di lento recupero dall’infortunio e lento recupero della forma. Da qui a New York non credo che proveró chissa quale allenamento di velocitá, massimo ritmo maratona con piccoli tratti affaticanti, ma di poco piú veloci. Peró dopo New York, a parte 10 giorni di recupero easy, sará ora di riprovare a ricostruire la forma migliore, con ripetute corte e lunghe e lavori lunghi attorno al ritmo maratona. Spero su queste 16 settimane (+le 4 fino a New York) di pre-preparazione di poter aggiungere 3 mesi con finalmente allenamenti specifici per la maratona, per arrivare al top a Febbraio. Ancora da definire esattamente in quale maratona, ma visto che mi piace pianificare (e sognare) l’appuntamento con il provare ad avvicinare le 2h30 é per Verona il 21 Febbraio 2010, sperando di tornare sulle 2h40, magari, giá da Reggio Emilia in Dicembre, ma forse sará un pó presto. Comunque lo capiró dopo New York, quando proveró qualche allenamento veloce.

Nel frattempo ho rimediato qualche foto dalla Maratona di Monaco, ed attendo New York controllando le previsioni ai prossimi 10 giorni. Oggi ci sono 3 gradi, per il 23 Ottobre ne sono previsto ben 18. A volte New York viene corsa se non al caldo, quasi, magari dopo 2 anni al freddo, é la volta di cambiare!