Archive for the ‘ Hardware ’ Category

MacWorld: chiedo umilmente ad Apple di rimettere l’anello mancante

Domani si apre il MacWorld 2008. Da utente (soddisfatto) Mac, mi auguro che venga riempito, l’incolmabile vuoto, che si è venuto a creare da quando non esiste più il portatile PowerBook 12″. Da allora solo da 13.3″ in su. Steve, please, annuncia sto portatile superleggero e facciamola finita, thanks!

Sony Reader: l’ho cercato, l’ho voluto, ora e’ mio!!!

Da tempo seguivo l’evoluzione dei prodotti per leggere, che cercano in qualche modo di sostituire un libro. Ovviamente io sono il primo a non voler archiviare il libro, ed il gusto di avere la carta sotto le mani. Pero’, per tutta una serie di motivi, lavorativi e non, penso che un aggeggio del genere possa essere di grande utilita’, e nel mio caso, certamente risparmiera’ tantissime inutili stampe.
Volevo averlo fra le mani per 20 minuti, per capire la qualita’ di questa superfice, e se appunto appaia piu un monitor o piu simile alla carta. L’impressione e’ stata subito buona, piu carta che monitor. Per la precisione, pare come un foglio di carta, messo sotto ad un sottlissimo strato di plastica trasparente. La qualita’ e’ come quella di una stampa di qualita’ media, ma direi sufficiente per leggere (anche i grafici e le immagini non sono male, non di qualita’ eccelsa). L’unica differenza il colore non e’ nerissimo per i caratteri piccoli, ma tutto sommato l’ho preso, proprio perche’ ero piu che soddisfatto, e l’occasione di pagarlo in dollari non mi capitera’ presto. Ecco sotto una foto mentre sfoglio il libro “La Casta”, in versione PDF!!!

lacastareader.jpg

eBook reader: Kindle, il turno di Amazon

E’ il turno di Amazon nel lanciare un lettore digitale, che cerchi di sostituire un libro. Preso per buono che la sostituzione completa è lontana anche da essere ipotizzata, terrò un occhio su questo prodotto, se si dovesse rivelare fatto bene (non vedo l’ora di provarne uno per una mezz’ora) credo che potrei certamente tenerlo in considerazione. Ancora devo provare il Reader della Sony e l’Iliad. Ma fatto da Amazon, con l’integrazione con il loro portale sui libri, ha certamente più speranze di altri di essere utilizzato. kindle.jpg

blog e iPhone

Oggi, per caso (assolutamente per caso), sono finito all’Apple Center di Soho, allora un’occhiatina … no? La dovevo dare all’iPhone, non che a me interessi comprarlo (assolutamente noooo). Insomma c’ho smanettato per una ventina di minuti, e per fortuna era connesso a Internet tramite la connessione wireless del centro Apple. L’aggeggio e’ carino, ed un po’ piu’ piccolo di quello che pensavo guardando le foto. Inoltre ora che hanno diminuito il prezzo, la versione piu’ economica, quella da 8gb, costa 299 399$ (298 Euro al cambio attuale, compreso l’8% di tasse). Un solo problema, per farlo andare con SIM card non AT&T va sbloccato, con il rischio di perdere la garanzia!!! Faro’ qualche ricerca su Internet per capire se e come e’ facile fare questo sblocco, nel frattempo mi sono divertito a visitare il mio blog usando “il simpatico aggeggino”


post_iphone.jpg

Wi-Max: il futuro? Speriamo! Intanto questo post e’ via Wi-Max!!!

Stasera funziona, 2 giorni fa avevo provato ma nulla. La sfortuna ha voluto che il provider WiMax avesse mandato un Router difettoso! Ora il segnale e’ a livelli piu’ che validi e l’IP viene assegnato correttamente.
Ho fatto un post cosi’, giusto per buon auspicio, visto che in Italia l’asta per il WiMax e’ in partenza proprio ora, mentre utilizzo per la prima volta una connessione WiMax, spero che il Digital Divide che separa l’Italia dall’Europa possa restringersi. Non e’ particolarmente veloce, e nemmeno particolarmente economica, pero’ non c’e’ male, e soprattutto non ci sono troppe complicazioni per averla.
Prezzo chiaro e niente linee + ADSL o altro, cavi lontani dalla cabina, apparati non adatti, etc… . In casa non ho nessuna linea telefonica, solo il Router spedito dal fornitore di WiMax, 512/128Kb Flat (senza limiti di download), 18.5Euro al mese (La 1024/256Kb sarebbe costata 26.95Euro). 37Euro l’attivazione, contratto minimo 6 mesi. Nudo e crudo, niente telecom nel mezzo, prezzi chiari e amicizia lunga. Inoltre un 512Kbit, se effettivo, potrebbe limitare in caso di uso lavorativo intenso, ma da casa, per qualche download e la normale navigazione, e’ tutt’ora sufficiente.
wimax.gif

Mp3 Players: a poll

I’m collecting some info about “what is the best mp3 player for running”. Obviously different persons have different priorities, so here is a poll, I hope to collect a few opinion, in order to assign a weight to every of the most important parameters an mp3 player for running must have!
I report this poll also into the original post, about “the best mp3 player for running”.
This poll should allow me to write down a sort of list of best mp3 player on the marked, obviously, to make your run a better experience.







The best Mp3 player for running

gb.png Today I was thinking about how is supposed to be the best mp3 player for running. Size, shape, features and all the funcionalities to make a run better. I really like listening music while running, but a few features can make all better, and easier to manage. At the same time, some physical requirements are really welcome to make the device handy for running. So, I want to start with a list of features, hopefully collecting some comments to increase and improve it. Then I was to search a bit on the internet to find what are the best product that suits the requirements, and finally I want to post a shortlist of best mp3 player for running. After all that, maybe it will be time to have one

it.png Oggi stavo giusto pensando a quali dovrebbero essere le caratteristiche del miglior mp3 player per correre. Dimensione, forma, e tutte le funzionalità per rendere l’uso in corsa migliore. Mi piace molto ascoltare musica mentre corro, ed alcune funzionalità rendono la corsa migliore, a più facile da gestire. Allo stesso tempo, alcuni requisiti fisici sono auspicabili per avere un lettore mp3 comodo per la corsa. Voglio quindi iniziare in questo post ad elencare alcune caratteristiche importanti, sperando di avere qualche commento per migliorare ed aggiornare la lista, per passare poi ad una ricerca dei prodotti disponibili, per poi fare un post con una shortlist dei migliori lettori mp3 per correre. Alla fine di tutto questo, magari, sarà ora di acquistarne uno

gb.png Requirement list (it.png lista dei requisiti):
1) Farly Small/Light and easy to clip/wear (piccolo e leggero a sufficienza, facile da indossare)
2) Easy control buttons, need to be used without watching the device (Pochi bottoni facili da memorizzare e usare senza guardare il lettore)
3) Battery that last at least 10 hours and quick to recharge (batteria da 10 ore o più, e veloce da ricaricare)
4) 1GB memory or more
5) FM Radio. Your mp3 are nice, but sometimes a talk radio or just random music from a station are a good entertainment (ascoltare i proprio mp3 è ok, ma a volte una talk radio oppure musica a caso da una stazione, possono essere un buon intrattenimento)
6) The possibility to have more than 1 playlist. This is useful so you can have a rock program, pop program, or wathever program that match with specific training. And you need the different playlist without connecting to your computer to change the mp3s (la possibilità di avere più di una playlist. In questo modo è possibile avere un programma Rock, Pop o qualsiasi altro, in modo da associare le playlist a differenti allenamenti. Soprattutto senza dover collegare il lettore al computer per cambiare playlist)

Additional requirement list (lista dei requisiti ulteriori):
a) USB/other connection without additional cables. So you don’t need a dock station or connection cable. So the day you’ll go away, maybe for a marathon, you will not forget the cable to update/recharge your mp3 player (USB o altra connessione diretta sul player, senza cavi o altro. In modo che non serva una docking-station, quando andrai via qualche giorno, magari per una maratona, non rischierai di dimenticare il cavo per connettere e/o ricaricare il lettore)
b) may be useful a backlight, to have a quick look at it while running, specially in low luminosity. But it depends of the player, if the interaction is easy with just the buttons, it better, cause you control it without the need to see the display (potrebbe essere utile avere una luce di illuminazione del display, per corse notturne o con bassa luminosità. Ma se i controlli del lettore sono validi è anche meglio poter controllare tutto senza dover nemmeno guardare il lettore, in quel caso la luce ed il display possono essere superflui)

update: Here is a poll, to collect some useful info, about how people consider the different features more or less important







Regalo posticipato … ma gradito! Il “pargolo” è arrivato

Senza Parole …

09072007.jpg

update: quasi me ne ero dimentica, l’ho ripartizionato, installato, ho copiato tutto il contenuto del vecchio MacBook (semplicemente collegando la Firewire e dicendo .. SI, Copia l’Installazione da un altro Mac, et voilà ho il clone dell’installazione precedente), ed ora lo sto usando … però dicevo avevo quasi dimenticato una cosa, quando stasera, ho spento la luce, e data la luminosità oramai bassissima, la retroilluminazione della tastiera si è accesa da sola. Sono piccole e stupide cose, ma che sciolgono “il tenerone” che è in ogni sviluppatore, indurito dal cambiamento di portatili che ogni tanto capita e tutti i “sentimenti” si porta via :)

MacBook Pro: dopo qualche dubbio, ritorno ad un laptop 15.4″

Come l’evoluzione per la fauna, anche l’informatico, ha un percorso, fra i tipi di portatili o computer che utilizza per lavorare. La scelta era multipla, o prendere un Desktop, da affiancare al MacBook 13.3″, oppure comprare un altro laptop vendendo il precedente. Premetto che il precedente laptop è ancora ottimo, ed l’acquisto è dettato da fondi che posso usare ora ma purtroppo non ho potuto usare un anno fa (quando presi l’attuale MacBook 13.3). Comunque, non avendo senso lasciare un portatile quasi inutilizzato usando un desktop (oppure un Mac Pro, ottima macchina anche quella, un tower), anche perchè non ho internet a casa da quando ho cambiato casa a Gennaio, ho scelto il MacBook Pro 15.4″. Ho preso il modello più piccolo, aggiungedo solamente il Modem (a casa dei miei ancora l’ADSL è una chimera). Comunque come dicevo, dopo un continuo rimpicciolimento dei monitor dei miei portatili (12″ e 13.3″ gli ultimi due) torno a 15.4″. Purtroppo sarà più scomodo da usare in posti “scomodi” ma certamente ha il pregio di avere un monitor “da lavoro” a seguito (in caso di uscite più prolungate di pochi giorni). Comunque ladies and gentlement, il mio terzo Mac:

MacBook Pro, 15-inch, 2.2GHz Intel Core 2 Duo
Part Number: Z0EB
2GB 667 DDR2 SDRAM – 2x1GB 065-7020
SuperDrive 8x (DVD±R DL/DVD±RW/CD-RW) 065-7025
Apple USB Modem 065-7027
Backlit Keyboard (English) & Mac OS (English) 065-7033
MacBook Pro 15-inch Widescreen Display 065-7037
Country kit 065-7036
120GB Serial ATA drive (5400rpm) 065-7022
2.2GHz Intel Core 2 Duo 065-7017
1
gallery-big-07.jpg

ps: spero che la spedizione non sia lenta, solitamente 1 settimana se arrivano da lontano. Spero solo che non venga ritardato il tutto dal “bellissimo” tracolla/zaino portacomputer aggiunto all’ordine.

tg080_lm.jpg

ps2: a questo punto fra pochi giorni (spero) venderò un MacBook 13.3 (1 anno circa), 1.5GB Ram (DDR2 667), Core Duo 2GHz, 120GB Hard disk 5400rpm (oppure 100GB 7200 RPM), e tutti gli accessori del MacBook 13.3″ attuale.
ps3: come dicevo non ho Internet nella nuova casa e non credo che la prenderò, quindi il muletto Mac Mini, Core Solo 1.5GHz, 512MB Ram, 60GB Hard Disk è in vendita (anche questo 1 annetto circa di vita)

ps4: Visto che mi è stato chiesto nel primo commento, dopo qualche visita su Ebay per capire i prezzi, direi che vendo a 800€ il MacBook e 400€ il Mac Mini (per il Mac Mini ho anche un modulo da 512Mb Aggiuntivo da portare a 1Gb, ancora non ho avuto il tempo di trovare l’attrezzino giusto per aprire il Mac Mini e fare l’upgrade)

Volevo fare un post di confronto, PC-Mac dal punto di vista dell’Hardware poi …

Sono partito per fare un confronto, mi sono detto, ma un Mac portatile è veramente così più costoso di un PC equivalente? Allora sono andato sul sito della Toshiba, ed ho controllato un pò, insomma c’è da perdere la testa fra le 800 configurazioni, e quella che era più vicina al Mac che ho in mente (sopratutto per il processore, in Core Duo 2 da 2.2GHz) era effetivamente un pò meno costosa, ma non di molto (si parlava di 1600€ circa). Dimenticando ovviamente che ci sono almeno 5-6 marche degne di rispetto e valutazione per i loro portatili PC. Ho perso quindi subito la speranza di poter fare un confronto anche vagamente completo, e mi sono ribadito da solo che chi compra Apple compra un sistema completo e i 300-400 o anche più EURO di differenza non tolgono i lati positivi. Quindi bando alle ciance, e largo ad un signor portatile, giusto giusto potenziato dal signor Apple


macpro_new.png
Processore Core 2 Duo 2.2GHz
2Gbyte 667 DDR2 RAM
120 GB Serial ATA (5200RPM – opzionale il 160GB da 7200RPM)
SuperDrive double-layer a 8x
15.4″ 1440×960 Retroilluminazione LED
NVIDIA GeForce 8600M GT
Airport Extreme 802.11n
Tastiera Illuminata (piccole cose che fanno contenti)
Bluetooth 2.0+EDR
Gigabit Ethernet
2 USB+Firewire 400+Firewire 800
2.59cm di spessore per 2.54kgr di peso
…etc…etc…etc…

1708€ (scontato per Univerità, che consiste in un -10% sul prezzo base)

Alcuni dettagli dal sito Apple, sono qui!

ps:peccato che non facciano più il 12″ della versione Pro, ci sarebbe il mio nome sopra :)
ps2: AAA vendesi un ottimo MacBook 13.3″ di poco più di 1 anno (Core Duo da 2GHz, 1.5Gb Ram, 120GB HD)